Privacy Policy

Domenica tutti in piazza per difendere la nostra salute e il futuro dei nostri figli

DOMENICA 29 OTTOBRE MANIFESTAZIONE CITTADINA A NOCERA INFERIORE – ORE 10:30 – PIAZZA MUNICIPIO

Sono trascorsi più di tre mesi da quando il 7 luglio scorso centinaia di nocerini hanno protestato davanti alla Casa Comunale per chiedere l’attenzione e una presa di posizione del Sindaco Manlio Torquato sul problema degli scarichi urbani all’interno del torrente Cavaiola e per il completamento della rete fognaria cittadina.

In questi mesi non abbiamo ottenuto alcuna risposta dagli amministratori locali, ma il nostro lavoro come Rete Difesa del Territorio è continuato incessante: ci avete visto in piazza e davanti alle scuole con i nostri banchetti a distribuire materiale informativo e a raccogliere firme per chiedere un consiglio comunale monotematico su questo tema; ci siamo messi in contatto e abbiamo costruito dei momenti di confronto con altri cittadini e comitati nati per le stesse nostre ragioni nelle città attraversate dal Fiume Sarno e dai suoi affluenti Solofrana e Cavaiola. Da questo confronto è nata l’idea di unirsi in un’unica grande battaglia per il disinquinamento del Fiume Sarno.

E’ nata così la RETE IN DIFESA DEL FIUME SARNO che riunisce comitati, associazioni e cittadini di 23 Comuni.

Domenica 29 ottobre sarà la prima giornata di mobilitazione della RETE IN DIFESA DEL FIUME SARNO e si svolgeranno, in contemporanea, una serie di manifestazioni in tutti i Comuni ricadenti nel Bacino Idrografico del Fiume Sarno e nella fascia costiera sorrentina-vesuviana.

CHIEDEREMO AI SINDACI E ALLA REGIONE CAMPANIA:

– l’ultimazione e la realizzazione di tutte quelle infrastrutture necessarie al disinquinamento del Fiume Sarno, come collettori, reti fognarie e messa a norma degli scarichi dei depuratori consortili;

– qualsiasi atto efficace e risolutivo mirato al controllo degli scarichi illegali delle industrie (che continuano a sversare nel fiume in maniera indiscriminata notte e giorno);

– un sistema di monitoraggio puntuale nelle industrie tra acqua in entrata e acqua reflua in uscita, con obbligo del pagamento del canone di depurazione in base all’acqua approvvigionata (Modello del Distretto Santa Croce sull’Arno).

Sarà una giornata molto importante per tutti noi, per il nostro diritto alla salute e per il nostro diritto a vivere in un ambiente sano, perché se le nostre voci saranno tante, in tanti comuni in contemporanea, saremo più forti e costringeremo i nostri amministratori locali ad uscire allo scoperto!

Aiutateci a far girare la notizia!

Da soli possiamo fare così poco; insieme possiamo fare così tanto!

VI ASPETTIAMO IN PIAZZA MUNICIPIO, ORE 10,30
Attraverseremo la città e i punti in cui il fiume emana le puzze nausabonde di cui vogliamo liberarci!

 

 

 

Lascia un commento